top of page
Cerca

Nel mondo del design tessile, il passato racchiude un tesoro di ispirazione e innovazione. E tra le pagine della storia, emergono delle figure luminose spesso trascurate ma ricche di talento e visione. Anni Albers, Mathilde Flögl, Marian Mahler, Ray Eames e Sonia Delaunay. È attraverso il loro contributo che ho trovato molte fonti di ispirazione personale.


Queste figure hanno plasmato il tessuto del nostro mondo artistico con elementi semplici e rigorosi, abbracciando le geometrie e uno studio del colore che trascende il tempo.


Rendere omaggio alle donne disegnatrici tessili oggi significa sollevarle dall'ombra in cui venivano spesso confinate nel passato e porle su un rilievo artistico di valore, riconoscendo il loro contributo non solo al design tessile, ma anche all'intero panorama artistico.

Nel mio lavoro, l'attenzione alle espressioni artistiche del periodo tra le due guerre è palpabile, sia che si tratti di pittura o di architetture. Trovo affascinante l'eredità della Wiener Werkstätte e mi impegno a esplorarla più in un prossimo articolo.


1 . Anni Albers


Anni Albers è nata a Berlino nel 1899 con il nome di Annelise Else Frieda Fleischmann. Studiò arte all'Accademia di Belle Arti di Berlino, dove incontrò il suo futuro marito, Josef Albers, un altro artista e insegnante che sarebbe diventato una figura chiave nel Bauhaus e nell'arte moderna. Si sono sposati nel 1925. Durante il periodo del Bauhaus, Anni studiò tessitura sotto la guida di Gunta Stölzl, diventando una maestra del medium.

Nel 1933, Anni e Josef fuggirono dalla Germania nazista e si trasferirono negli Stati Uniti, dove entrambi iniziarono a insegnare presso la Black Mountain College, un importante centro di educazione artistica sperimentale. Anni continuò la sua carriera come artista e designer tessile negli Stati Uniti, guadagnandosi una reputazione internazionale per il suo lavoro innovativo.



Il lavoro di Anni Albers era caratterizzato da una profonda sperimentazione con i materiali e le tecniche tessili. Utilizzava spesso materiali non convenzionali e tecniche non tradizionali per creare tessuti con motivi geometrici e astratti. Era particolarmente interessata alla relazione tra forma, colore e struttura nel tessuto.


Uno dei suoi contributi più significativi al mondo dell'arte tessile è stato il suo uso della tessitura come mezzo espressivo autonomo, anziché semplicemente come mezzo per produrre tessuti per l'abbigliamento o l'arredamento. Ha esplorato la capacità della tessitura di trasmettere emozioni e concetti astratti, spesso tramite l'uso di motivi ripetitivi e l'interazione tra spazi positivi e negativi.

Alcuni dei suoi lavori più noti includono le sue serie di "Wall Hangings" (arazzi murali), che rappresentano esempi della sua capacità di combinare design geometrico con una profonda comprensione della tecnica tessile. I suoi lavori sono caratterizzati da una sobria eleganza e una raffinata sensibilità per il colore e la forma.

Anni Albers ha avuto un impatto duraturo sul mondo dell'arte tessile e del design, influenzando generazioni successive di artisti e designer con la sua creatività e il suo approccio innovativo.


2 . Mathilde Flögl 


Mathilde Flögl era una disegnatrice di tessuti austriaca, nota soprattutto per il suo lavoro con la Wiener Werkstätte, un importante movimento artistico e di design del periodo Jugendstil (Art Nouveau) a Vienna.

La Wiener Werkstätte era una cooperativa di artisti, architetti e artigiani fondata nel 1903 da Josef Hoffmann e Koloman Moser, tra gli altri.


Mathilde Flögl ha contribuito alla produzione di tessuti per la Wiener Werkstätte, che erano caratterizzati da disegni intricati, colori vivaci e un forte senso di modernità. Il suo lavoro ha contribuito a definire lo stile distintivo dell'arte e del design austriaco del periodo.


3 . Marian Mahler


Marian Mahler è nata a Vienna nel 1897. Studiò all'Accademia di Belle Arti di Vienna con Josef Hoffmann e Franz Cizek. Dopo gli studi, si unì alla Wiener Werkstätte.

La Wiener Werkstätte ha giocato un ruolo significativo nello sviluppo del design moderno, producendo una vasta gamma di oggetti d'arte, mobili e tessuti.


Come designer tessile per la Wiener Werkstätte, Mahler ha creato una serie di motivi e disegni che riflettevano lo stile distintivo dell'arte austriaca dell'epoca.

I suoi tessuti erano spesso caratterizzati da motivi geometrici, floreali e astratti, combinati con una palette di colori vivaci e audaci. Mahler era abile nel combinare forme e colori in modi innovativi, creando design che si distinguevano per la loro modernità.



Il suo stile di disegno tessile era influenzato dalle tendenze dell'Art Nouveau e dell'Art Deco dell'epoca, ma possedeva anche una sua unicità distintiva. I tessuti di Mahler erano popolari per la loro qualità artigianale e per l'attenzione ai dettagli, riflettendo l'approccio della Wiener Werkstätte alla produzione di oggetti d'arte di alta qualità.

Nonostante la Wiener Werkstätte abbia chiuso nel 1932, il lavoro di designer come Marianne Mahler continua ad essere apprezzato e studiato per il loro significato storico e artistico nel contesto del design tessile del XX secolo.


4 . Sonia Delaunay


Sonia Delaunay  nata come Sara Stern in Ucraina nel 1885, si trasferì a Parigi nel 1905, dove iniziò a studiare arte e a frequentare gli ambienti artistici dell'epoca.

Nel 1909, sposò il pittore Robert Delaunay, con il quale avrebbe collaborato in molti progetti artistici. Sonia Delaunay è nota soprattutto per la sua innovativa e audace esplorazione del colore e della forma. Fu una delle prime artiste ad applicare i principi dell'arte astratta alla creazione di tessuti, producendo design innovativi e vibranti.

Uno dei contributi più significativi di Delaunay al design tessile è stato il suo utilizzo di forme geometriche e colori vivaci per creare motivi dinamici e ritmici sui tessuti. Le sue creazioni tessili spesso presentavano motivi circolari, linee ondulate e forme astratte, che riflettevano il suo interesse per la modernità e il movimento.



Ha lavorato con tessitori esperti per tradurre i suoi disegni visionari in tessuti reali, creando pezzi che erano contemporanei, ma anche funzionali per l'abbigliamento e l'arredamento.

Il suo lavoro nel design tessile ha avuto un impatto duraturo sull'arte e sul design del XX secolo, influenzando molti artisti e designer successivi. Le sue creazioni tessili sono state esposte in tutto il mondo e continuano a essere celebrate per la loro innovazione e bellezza.


5 . Ray Eames


Ray Eames è nata nel 1912 a Sacramento, California. Dopo aver studiato pittura alla Bennett Women's College a Millbrook, New York, si trasferì a New York City, dove lavorò come pittrice e modella. Nel 1940, Ray conobbe Charles Eames, con il quale iniziò una collaborazione artistica e personale che sarebbe durata per tutta la vita.

Lavoro nel mondo tessile e decorativo: Ray Eames è stata coinvolta in diversi progetti di design tessile e decorativo, spesso in collaborazione con suo marito.

La coppia Eames era nota per la loro ricerca di materiali innovativi e la loro capacità di integrare arte, design e funzionalità nei loro progetti.

Uno dei progetti più famosi che coinvolse Ray Eames nel campo tessile fu la creazione dei "tappeti delle carte", realizzati negli anni '50. Questi tappeti, prodotti dalla società Schiffer Prints, erano realizzati con ritagli di tessuti esistenti e impiegavano un processo innovativo che coinvolgeva il taglio e la cucitura di materiali preesistenti per creare tappeti dalle forme e dai colori unici.

Ray Eames ha contribuito alla progettazione di tessuti per arredamento e abbigliamento, anche se il suo lavoro nel design tessile non è così celebre quanto quello nel design di mobili, l'influenza di Ray Eames si estende anche a questo settore.


Riferimenti fotografici:

Anni Albert: The Josef and Anni Albers Foundation. Marian Mahler: fishinkblog.

Mathilde Flögl: Mak-Museum Vienna. SoniaDelaunay: Private Collection. © L & M Services B.V. The Hague. Ray Eames Foundation.


All right reserved 2024 MB Textile Prints and Colours.

26 visualizzazioni0 commenti


Con l'avvicinarsi della prossima stagione, entriamo in un mondo di possibilità cromatiche e storie da raccontare attraverso i colori. Siamo sempre ansiosi di scoprire quali colori guideranno le tendenze e di conseguenza il nostro lavoro di designer tessile.

Abbiamo selezionato con cura una palette di tonalità  suggestive per creare le collezioni autunno/inverno '25/'26. Ogni colore è stato scelto non solo per la sua bellezza visiva, ma anche per il suo significato simbolico ed emotivo, che aggiunge profondità e personalità ai nostri disegni.

Ogni colore è un punto di partenza per creare nuove combinazioni e sviluppare diverse palette e nuove storie.



1.      Tropea Purple: Questo rosso scuro, con un'ombra di viola, si distingue come il colore principale della nostra collezione. La sua intensità evoca una sensazione di mistero e raffinatezza. Perfetto per essere abbinato al rosa chiaro, al grigio chiaro e ai naturali freddi, aggiungendo un tocco sottile di verdino menta per una fresca e moderna interpretazione.



2.      Indian Yellow: Un incrocio affascinante tra l'oro e l'ocra, questo colore carico e caldo diventa il nuovo neutro della stagione. Sostituendo i tradizionali colori cammello, l'Indian Yellow si sposa alla perfezione con i naturali freddi, i brawn e i verdi ultra dark, trasmettendo un senso di ricchezza e sofisticazione.



3.      Peacock Blue: Come il piumaggio vibrante di un pavone, questo verde blu è una dichiarazione di eleganza e stile. Utilizzato come colore predominante o nelle stampe con soggetti chiari su fondi neutri, il Peacock Blue si accoppia magnificamente con off white gray e nero, creando un contrasto affascinante e accattivante.



4.      Violet Blue: Una tonalità intrigante che si colloca tra il viola e il blu, il Violet Blue offre un'alternativa affascinante al classico navy. Perfetto in abbinamento al Tropea Purple, questo colore può essere ravvivato con tocchi di light gray e bianco, mentre nelle stampe si avvicina con grazia anche ai toni lilla, aggiungendo un tocco di mistero e raffinatezza.



5.      Vandyke Red: Ricco e avvolgente, questo brown pigmentato che vira al rosso aggiunge calore e profondità ai nostri disegni. Ideale per tessuti come lane e cachemire, il Vandyke Red si presta magnificamente a stampe bicolore con soggetti astratti o disegni stilizzati, arricchiti da tocchi di colore rottura come il turchese o il rosa chiaro, creando un equilibrio armonioso tra forza e delicatezza.



6.      Kitty Pink: Con un leggero accenno di lilla, questo rosa delicato porta con sé un'aura di freschezza e romanticismo. Perfetto per stampe chiare con dettagli sottili o come sfondo per disegni monocolore, il Kitty Pink trova il suo abbinamento ideale nei toni grigi, creando un contrasto sofisticato e contemporaneo.


La nostra proposta di colori per l'autunno/inverno '25/'26 si distingue per la sua varietà e profondità emotiva. Ogni tonalità è stata scelta con cura per trasmettere una visione distintiva e attuale, permettendo a chi indossa i nostri tessuti di esprimere la propria personalità con stile ed eleganza. Siamo entusiasti di condividere queste nuove tendenze con voi e di vedere come verranno interpretate nella moda e nel design di tutto il mondo.


Riferimenti fotografici: disegni per stampa dalle nostre collezioni.

Immagini cortesia di: Prada, Gucci, Dries van Noten, Nss Magazine, Uzo Hiramatsu artist. Istallazione di Magdalena Jetelova Mak museo Vienna, Helle Mardahl glass artist.


All right reserved 2024 MB Textile Prints and Colours.

59 visualizzazioni0 commenti

Nel vasto universo del design tessile, dietro ogni intricato motivo e sfumatura di colore si cela un processo creativo che spesso inizia molto prima della tela o del tessuto vero e proprio. I disegni preparatori rappresentano il fondamento su cui si costruisce ogni disegno per tessuti, la fase primordiale in cui l'ispirazione si fonde con la tecnica per dare vita a creazioni straordinarie.



La Ricerca Preliminare: Dove Inizia l’ideazione di un disegno.

Il cuore del processo creativo nel design tessile è la fase di ricerca preliminare. Qui, il designer si immerge in un vasto oceano di ispirazioni, che possono provenire da fonti variegate come la natura, l'arte, la cultura popolare e molto altro ancora. È un momento di totale libertà espressiva, in cui l'artista si lascia trasportare dalle emozioni e dalle visioni che ispirano la sua opera.


Durante questa fase, la ricerca non si limita solo alla raccolta di immagini e idee, ma si estende anche all'esplorazione di tecniche e materiali. Un designer tessile potrebbe studiare attentamente i diversi tipi di tessuti e le loro proprietà, cercando di comprendere come le diverse fibre reagiscono a colori e trame. Questa profonda comprensione dei materiali è fondamentale per la creazione di disegni che si traducano in maniera ottimale stampati su tessuto.


Dalla Mente alla Carta: Il Potere dei Disegni Preliminari

Una volta completata la fase di ricerca, il designer passa alla creazione dei disegni preparatori veri e propri. Questo è il momento in cui l'ispirazione prende forma, trasformandosi in schizzi e bozzetti che delineano i contorni dell'opera finale.

I disegni preparatori sono una sorta di mappa concettuale, un punto di partenza da cui il designer potrà sviluppare ulteriormente il suo lavoro.

In questa fase, la libertà creativa si unisce alla precisione tecnica. I disegni preparatori devono essere dettagliati e accurati, catturando ogni sfumatura e ogni particolare della visione dell'artista. Tuttavia, è anche importante lasciare spazio per l'improvvisazione e la sperimentazione, poiché spesso è durante il processo di trasposizione dal disegno alla realtà che nascono le idee più brillanti.


Il Processo di Studio: Oltre il Disegno Preliminare

Una volta che i disegni preparatori sono completati, il designer passa alla fase di studio. Qui, i disegni vengono esaminati attentamente, analizzando le loro potenzialità e individuando eventuali aree di miglioramento. Questo processo può comprendere la modifica dei dettagli, l'aggiunta di nuovi elementi o persino la completa rielaborazione del concetto originale.

Durante lo studio, il designer può anche esplorare diverse varianti dei suoi disegni, testando diverse


combinazioni di colori, trame e motivi. Questa fase è fondamentale per affinare l'opera e renderla perfetta sotto ogni punto di vista. Solo quando ogni dettaglio è stato curato con la massima attenzione, il designer può considerare il suo lavoro completo.


I disegni preparatori rappresentano il primo passo verso la realizzazione di ogni artwork difinitivo destinato ad essere stampato su tessuto. Sono il punto di partenza da cui nasce l'ispirazione e il fondamento su cui si costruisce ogni creazione. Attraverso la ricerca preliminare, la creazione dei disegni e il processo di studio, il designer tessile trasforma la sua visione in realtà, dando vita a opere straordinarie che incantano e ispirano chiunque abbia la fortuna di incontrarle.


MB Textile Prints and Colours. All Right Reserved 2024.

47 visualizzazioni0 commenti
bottom of page